Vezzano, Don Pietro Rabitti, lascia la parrocchia: “Esigenza di uscire dalla diocesi per un ministero diverso”

Da poco insediato come parroco dell’unità pastorale di Vezzano-Puianello-La Vecchia-Montalto-Pecorile, don Pietro Rabitti, 43enne originario di Sant’Ilario ha sorpreso i fedeli durante la Santa Messa domenicale con un annuncio inaspettato: “Sento l’esigenza di uscire per un periodo dalla diocesi per una collocazione geografica e un ministero differenti più adatti al mio discernimento”.

Fra pochi giorni, con la fine del mese, Don Rabitti terminerà quindi il suo mandato a Vezzano.

“La scelta di questo cammino l’ho condivisa con il Vescovo già alla fine dell’anno scorso”, ha spiegato Don Rabitti ai fedeli.

“In questi mesi ci siamo conosciuti e abbiamo camminato insieme. E’ stato un periodo durante il quale mi sono reso conto che il mio percorso spirituale e vocazionale necessitava di un passo ulteriore e diverso da quello intrapreso. Una consapevolezza che non è sorta dal nulla, ma l’ho maturata anche grazie a questa avventura.

nsr