Ricordate le vittime delle Foibe nella “Giornata del Ricordo”. Reso omaggio anche a Norma Cossetto

Celebrato questa mattina in centro storico a Reggio Emilia il “Giorno del Ricordo” per non dimenticare gli Italiani d’Istria e Dalmazia, vittime nelle Foibe e costretti all’Esodo dai partigiani comunisti di Tito.

La manifestazione, organizzata dal Coordinamento per la Giornata del Ricordo, si è svolta alle ore 11.00 in piazza Prampolini ed è durata circa un’ora.

All’iniziativa è intervenuto Mauro Zmarich, nipote di Manfredi Zmarich, Martire italiano di Laurana. Infoibato per aver rifiutato di aderire ai partigiani di Tito e rinunciare alla propria italianità.
Sono intervenuti inoltre Luca Tadolini (Presidente Centro Studi Italia) e Marco Eboli (Coordinatore Fratelli d’Italia comune Reggio Emilia).

Oltre agli interventi, fra bandiere italiane e striscioni, nel corso della mattinata è stato reso omaggio a Norma Cossetto Medaglia d’Oro al Valore Civile.