“Reggio per Reggio”: piazza Prampolini gremita per la cena solidale per l’Ospedale

“Vogliamo ringraziare tutta la comunità di Reggio, che non manca mai di dimostrare la propria capacità di essere solidale e il fortissimo legame con il suo ospedale: la serata in piazza Prampolini, mercoledì 29 luglio, andata sold out fin da subito.
È possibile comunque prenotarsi per partecipare al secondo appuntamento “Reggio per Reggio”, un picnic al Circolo Equitazione Reggio Emilia (CERE), il 6 agosto, sempre con la medesima finalità di sostenere progetti per il Santa Maria Nuova, e in particolare l’acquisto della nuova SPECT-CT per la Medicina Nucleare”.

Così Roberto Abati, direttore del GRADE, e Davide Caiti, Presidente Kaiti expansion, organizzatori degli eventi Reggio per Reggio. In piazza Prampolini, cuore del centro storico cittadino, è andata in scena ieri sera una grande cena “placèe” con interventi di autorità cittadine e regionali, testimonianze sulla fase acuta dell’emergenza Covid, immagini e musica con l’esecuzione di alcuni brani live da parte di Sophie Rossini e Irene Petitto.

Hanno partecipato tra gli altri l’Assessore Regionale alle Politiche per la Salute Raffaele Donini, l’Assessora alla Valorizzazione del Centro Storico di Reggio Emilia Mariafrancesca Sidoli, il Presidente della Provincia Giogio Zanni, la Direttrice dell’Azienda Usl Cristina Marchesi, il Presidente della Fondazione GRADE Onlus Francesco Merli. La serata sarà condotta da Stefania Bondavalli.
Le iniziative Reggio per Reggio fanno seguito alla campagna GRADE per il Santa Maria lanciata durante la fase più acuta della pandemia, in collaborazione con Unindustria Reggio Emilia e Fondazione Giulia Maramotti, che in pochi giorni, grazie alla risposta eccezionale della comunità (semplici cittadini, imprese, associazioni) aveva permesso di raccogliere oltre 600.000 euro. Fondi utilizzati per acquistare dispositivi e apparecchiature all’avanguardia messe subito a disposizione dei reparti maggiormente coinvolti nell’emergenza coronavirus.

Ora attraverso questo nuovo evento organizzato si intende sostenere l’acquisto della nuova SPECT-CT per il Reparto di Medicina Nucleare: un’apparecchiatura di grande importanza per la diagnostica del Morbo di Parkinson, utile nella definizione delle lesioni ossee, sia oncologiche che infiammatorie, nella diagnostica delle cardiopatie ischemiche e nell’individuare la sede di partenza di diverse infezioni.

La cena di ieri sera è stata anche un momento di incontro tra la città e il personale del Santa Maria Nuova. 

nsr
(Foto di Fabio Zani)