Minaccia di darsi fuoco davanti al Municipio di Correggio. Salvato dai Carabinieri

Ieri pomeriggio i Carabinieri di Correggio hanno ricevuto una telefonata da parte di un uomo 38enne di origini indiane che riferiva di essere pronto a cospargersi di benzina per poi darsi fuoco davanti al Comune.

Sarebbero problemi economici i motivi che l’hanno indotto a riempire una tanica di benzina nel tentativo di mettere in atto un gesto eclatante davanti alla sede municipale.

L’immediato intervento di una pattuglia della locale Stazione ha consentito di individuarlo, nel luogo da lui indicato, con in mano una tanica di liquido infiammabile ed un accendino. Da qui l’opera di mediazione.

Resisi conto del suo particolare stato di alterazione psico-fisica, i militari si sono avvicinati all’uomo con molta cautela, cercando di tranquillizzarlo e riuscendo, dopo qualche minuto, a farlo desistere dall’intento e a togliergli dalle mani la tanica e l’accendino.

Una volta in sicurezza, gli uomini dell’Arma hanno richiesto l’intervento di sanitari del 118 che poi lo hanno accompagnato in Ospedale per sottoporlo alle cure del caso. L’uomo rischia comunque una denuncia per il reato di procurato allarme.

nsr