La Cooperativa l’Ovile non ha partecipato al bando sull’accoglienza profughi

La Cooperativa l’Ovile, dopo un’attenta valutazione, ha deciso di rinunciare alla manifestazione di interesse relativa al bando sull’accoglienza dei richiedenti asilo, emesso dalla prefettura di Reggio Emilia, in scadenza questa mattina alle ore 12.

Il fatto che siano rimaste invariate le condizioni rispetto al bando dell’aprile scorso (leggi qui), al quale la Cooperativa l’Ovile aveva deciso di non aderire, ha costretto la società presieduta da Valerio Maramotti a rimanere sulle proprie posizioni, considerando inadeguato l’importo messo a disposizione.

Per il momento il presidente Valerio Maramotti non intende rilasciare alcuna dichiarazione a riguardo.

l.c.

Può interessarti anche: