Correggio senza Sindaco: si è dimessa la Malavasi per essere  candidata al Parlamento per il Partito Democratico

www.nextstopreggio.it

Il sindaco di Correggio Ilenia Malavasi scioglie le riserve e conferma le dimissioni dal Comune, in vista della corsa per le politiche del 25 settembre: “Sono molto onorata per la proposta che il Partito Democratico mi ha fatto, ritenendo che il mio nome possa essere utile da spendere in una competizione elettorale tanto difficile e molto importante per il Paese. Una proposta che ho accettato sia per spirito di servizio che per la voglia di portare la mia esperienza amministrativa a livello nazionale. Non è stata per me una decisione facile”.

La conferma delle dimissioni da parte del primo cittadino di Correggio è arrivata nel tardo pomeriggio di ieri, dopo l’incontro con i collaboratori più stretti: “Ho vissuto la mia esperienza da sindaca in modo intenso e vi ho dedicato ogni giorno della mia vita con coraggio e generosità, da quel lontano 8 giugno 2014. Anni faticosi, ma bellissimi, accompagnata e supportata da ottimi “compagni di viaggio”, a partire dai componenti della mia giunta, che ringrazio infinitamente. Lascio un’esperienza certa, mettendomi a disposizione di una campagna elettorale dal risultato non scontato, per provare a dare il mio contributo, con la consapevolezza di tutti i rischi che questa scelta comporta. I giorni – solamente sette – a disposizione per decidere di lasciare un Comune sono pochi, ma questa è la norma prevista in caso di elezioni anticipate, come queste, conseguenti alla caduta del governo Draghi. Non è facile lasciare la mia città, che ho servito con tutte le mie forze e con tutta me stessa, dovendo anche fare spesso scelte a volte difficili o impopolari”.