ReMiAmo, nasce associazione culturale reggiana. Delrio e Calenda al debutto ufficiale

Se il vento non c’è, rema” è lo slogan della neonata associazione culturale reggiana, che si presenta come promotrice di studio e ricerca, attività di comunicazione, convegni e seminari. L’iniziativa è organizzata presso la ex polveriera in città alle ore 20.30.

L’associazione “ReMiAmo” si propone di promuovere il coinvolgimento e la partecipazione attiva della popolazione, con l’intento di valorizzare le potenzialità del territorio attraverso le competenze ed esperienza di chi voglia impegnarsi a favore della propria comunità con fatti concreti, aggregare persone ed idee che sappiano parlare senza demagogia, promuovendo una cultura che sappia contrastare ogni forma di massimalismo ed estremismo

I “rematori” fondatori dell’associazione sono Alberto Manzotti (Presidente), Carla Agosti, Roberto Salsi, Paolo Genta, Stefano Nardi, Mattia Manzotti, Vania Toni, Emiliano Malato, Mauro Ponzi, Monia Caraffi.

ReMiAmo si propone come gruppo di persone unite dalla visione di un futuro costruito su pilastri che rispondono a equità, giustizia, solidarietà, tutela dell’ambiente e salute, riconoscimento del merito, innovazione e umanità, aperto al mondo e alle relazioni internazionali, con una forte vocazione europeista, capace di avere una visione del futuro dell’Italia e del suo sviluppo, basata su una conoscenza frutto di esperienza e di studio

Cultura, economia, sicurezza, urbanistica, ambiente, Europa, mobilità, giovani, scuola, lavoro, sociale, integrazione, sanità, sport e tempo libero, sono i temi alla base del manifesto dell’associazione che saranno sviluppati attraverso vari incontri pubblici, con l’intento di essere di stimolo e di proposta perchè le idee si trasformino in fatti concreti a beneficio dell’intera comunità.

La presentazione ufficiale dell’associazione avverrà il 6 dicembre 2018 alle ore 20.30 presso La Polveriera, durante un incontro pubblico con Carlo Calenda e la presentazione del suo libro “Orizzonti selvaggi”.

Un primo importante appuntamento che vedrà anche la presenza dell’On. Graziano Delrio.

v.t.